Domenica 5 agosto a Sommacampagna torna il Mercato della terra di Slow Food

Dopo il grande debutto di domenica primo luglio, torna il Mercato della Terra di Slow Food con il secondo appuntamento mensile nella piazza centrale di Sommacampagna.

Ricordiamo che stiamo parlando di una manifestazione legata al mondo enogastronomico che coinvolge oltre 40 piccoli agricoltori, produttori e artigiani del cibo, selezionati da Slow Food, provenienti dalla provincia di Verona dalle province limitrofe.

In vendita si trovano: frutta e verdura, farine di grani antichi, pane di lievito madre, riso, pasta, legumi, formaggi, salumi, carni, pesce, vino, biscotti, prodotti da forno, caffè, miele, confetture, mostarde e tanti altri prodotti di qualità molto particolari come tartufi, zafferano e lumache.

Chi conosce Slow Food sa che la filosofia con la quale realizza le proprie iniziative è basata su tre principi: Buono Pulito e Giusto. I prodotti in vendita sono Buoni, perché freschi e di stagione; Puliti, perché prodotti localmente e in modo sostenibile; Giusti, perché venduti a un prezzo che rappresenta una retribuzione corretta del lavoro dei produttori, e che allo stesso tempo è accessibile a tutti.

Il Mercato della Terra di Slow Food vuole essere anche un luogo di incontro e di svago con un’area dedicata nei giardini della piazza, per degustare i prodotti appena acquistati.

L’orario è dalle ore 9 alle ore 13 ma… come in tutti i mercati che si rispettino… chi prima arriva… Slow Food e gli espositori vi aspettano!

About Enrico Olioso

Nato a Bussolengo il 16 agosto 1964, risiede dall’età di 5 anni a Sona (i primi 5 anni a Lugagnano). Sposato con due figli. Attivo nel mondo del volontariato fin dall’adolescenza, ha fatto anche esperienza di cooperazione sociale. È presidente dell’associazione Cav. Romani e socio Avis dal 1984. Fa parte della redazione di Sona del Baco da Seta dal 2002. È tra gli ideatori del progetto Associazioni di Sona in rete attivato nel settembre 2014.

Related posts