“Le assaggiatrici” di Rosella Postorino. La storia di Rosa Sauer, cavia di Hitler

Questo romanzo, ambientato durante il nazismo, prende spunto da una storia vera, quella di Margot Wolk, una delle assaggiatrici di Hitler, che, ormai anziana, dopo anni di silenzio, raccontò alla stampa tedesca il periodo in cui fu una cavia al servizio del dittatore. Il Fuhrer aveva fatto assumere infatti alcune giovani assaggiatrici, che dovevano provare in anticipo, per scongiurare un possibile avvelenamento, i cibi destinati a lui, in una zona limitrofa al bunker in cui si nascondeva, tra il 1943 e la fine del 1944.