La storia: i Vesentini di Palazzolo detti “Peagni”, una vicenda del nostro territorio

I peàgni erano quattro pali squadrati lunghi dal pavimento al soffitto che servivano a sostenere la peagnà fatta di taoloni di cannuccia palustre, sui quali si allevavano i bachi da seta detti caaleri che erano alimentati con la foglia di moràr (gelso). Era un’attività praticata per secoli da gran parte delle famiglie di Sona, da quando il baco da seta arrivò dalla Cina e fino agli anni sessanta del secolo scorso quando fu soppiantata dall’arrivo delle fibre artificiali.

Sabato ancora “Palazzolo al chiaro di luna”, la storica passeggiata notturna sulle colline moreniche

Sarà luna piena sabato dieci giugno a Palazzolo, poiché è la prima sera dopo il plenilunio. La partenza per questa nuova edizione di “Palazzolo al chiaro di luna” è fissata alle ore 21 da piazza Vittorio Veneto per una salutare camminata al fresco notturno per le stradine, i vigneti, i sentieri dei boschi, con qualche [...]