Fonte del Campo, poco si muove sul fronte della ricostruzione post terremoto. Ma la solidarietà prosegue, e non mancano le iniziative

Al vaglio, assieme al Consiglio Direttivo dell’Associazione Vico Badio, l’acquisto e l’installazione di una tendostruttura che dovrebbe fungere da luogo di aggregazione, in attesa che possano prendere il via i lavori di costruzione della nuova sede. Una soluzione temporanea ma molto funzionale e, soprattutto, ragionevolmente pronta e disponibile in tempi brevi.

Cosa insegnano le reazioni al dramma di Genova? Una riflessione su Sona

Un ponte altro non è che, per analogia con la nostra realtà locale, una strada da asfaltare, un dosso troppo o troppo poco alto, una casa di accoglienza per immigrati che dovrebbe o non dovrebbe esserci, una raccolta rifiuti che potrebbe essere migliore e che paga il dazio dell’inciviltà, una rotonda che potrebbe essere fatta meglio, una concessione pubblica che potrebbe essere gestita meglio, la richiesta di più vigili  da ergere a difensori dell’incolumità pubblica, un’ambulanza che non arriva in tempo. E chi più ne ha più ne metta.

La sede del SOS di Sona diventa uno stazionamento di ambulanza medicalizzata h24. Una svolta epocale per il pronto intervento sul territorio

“E’ un risultato che rincorriamo da anni. E’ un ruolo verso il quale da sempre sentiamo responsabilità e consapevolezza di impegno. E’ un ripristinare, migliorandolo, un servizio parzialmente interrotto 5 anni fa. E’ un sogno che si realizza”. Con queste parole il Presidente del S.O.S. Briggi Pierluigi porta a conoscenza della comunità di Sona che, da lunedì 2 luglio la postazione di emergenza-urgenza sanitaria in Piazza della Vittoria nel capoluogo diventerà uno stazionamento di ambulanza medicalizzata H 24.

Scout di Lugagnano e SOS di Sona: collaborazione per il territorio. E Don Pietro fa la Promessa

All’evento è stato dato il titolo “Estote parati 2018”. Estote Parati è una locuzione in Latino per “siate pronti” o “siate preparati”.  Estote parati è anche la versione latina del motto degli scout e delle guide. Il senso della frase è rintracciabile nel significato proposto dal fondatore del movimento Scout Robert Baden-Powell “siate pronti, in spirito e corpo, per compiere il vostro dovere”. L’esercitazione è stata abbinata alla chiusura dell’anno Scout.

Anche gli Alpini di Lugagnano in Albania per riparare un ponte, nello spirito di solidarietà delle Penne Nere

Cosa lega il Cappello Alpino all’Albania? Ricordi di più di 70 anni fa di un conflitto mondiale che ha portato giovani italiani ad obbedire alla chiamata alle armi della propria patria e cimentarsi  in una guerra di occupazione inutile e che in pochi volevano? Non solo, anche altro. Sono ricordi più recenti, dal sapore più […]

Una serata enogastronomica per aiutare gli Alpini di San Giorgio a dotarsi di un defibrillatore

L’attacco cardiaco improvviso che porta alla morte inattesa, non traumatica, non violenta e che si verifica in maniera istantanea o entro breve tempo dall’inizio dei sintomi è una delle maggiori cause di morte. Le malattie cardiovascolari rappresentano ancora oggi la principale causa di decesso nel nostro Paese, essendo responsabili del 44% di tutti i decessi. Ogni anno in Italia 160.000 persone sono colpite da attacco cardiaco e 50.000 sono vittime di morte improvvisa da arresto.